bio

music

archive

contacts 



 
 

 

 

 

 

 

 

TARSIA

Label: Nomadic Kids Republic (J/UK)

Catalog# NKR017

Format: CD, album

Released: August 13th, 2012

Bandcamp page: Nomadic Kids Republic on Bandcamp


The term Tarsia (or Intarsia) denotes an ancient technique of wood inlaying. The first examples of this practice date back to the XIV century and come from my region. To make these wood inlays they used rare and carefully selected natural elements, which were then treated, and sometimes individually coloured, and subsequently placed next to each other in order to create complex patterns, which is what I did with sound and music material in this album.


Tracklist:

01 Alpha and Omega

02 Risacca

03 Castiglione della Pescaia, winter 2011

04 Terra

05 Bookcrossing

06 Sole

07 Pianura (con gli occhi di F.)

composed, performed, mixed and

produced by Giulio Aldinucci


cover art: Ian Hawgood

mastering: Ian Hawgood

design: Christian Roth & Ian hawgood

voice on tracks 1 and 3: Paola Paradisi







Quotes from some album's reviews:

"The beautiful Tarsia is the first full-length album released under the name Giulio Aldinucci. [...] Like the wood inlays that share its name, the beauty of Tarsia is in being able to see both the parts and the whole simultaneously without sacrificing its allure. "

A CLOSER LISTEN (USA)

 

"Al pari di uno scrittore che sa rapirti, trascinandoti dentro le immagini create dal suo raccontare, Giulio Aldinucci magicamente ci strega anche questa volta riuscendo a farci condividere in una modalità sorprendente il suo mondo fantastico. Una realtà che appare velata di bellezza irraggiungibile, un perfetto equilibrio tra uomo e natura in bilico su bilance oramai impolverate ma che ancora resiste in certe "zone lontane" dove Aldinucci è solitamente uso vagare [...] Momenti di vera commozione"

ROCKERILLA (I)

 

"The aquatic sound of ‘Castiglione Della Pescaia, Winter 2011’ is totally doing it for me right now. The waves crashing over the gorgeous electronic sounds are breathtaking. There’s an angelic vibe running through with the occasional choral sounding vocals which make it all a bit heavenly at times. It’s not a drone album. It’s a beautiful mix of electronics and neoclassicism creating textured ambient soundscapes which sounds effortlessly made (quite a talent) and all the sounds sound natural and organic. Excellent! 9/10 "

NORMAN RECORDS(UK)

 

Tarsia was included on the 2012 TOP 15 albums by the editorial staff of Pinkushion.

PINKUSHION (F)

 

"Tarsia è un disco che fa salire il cuore in gola, stupisce e sa proiettare immagini così nitide che nemmeno una macchina fotografica sarebbe in grado di fare. Un’esperienza unica e bella che non merita altre parole se non l’urgente consiglio essere ascoltata."

IMPATTO SONORO (I)

 

"The composer achieves this effect by carefully mixng and balancing the sounds, creating a delicate interplay that suggests technical mastery and a sensitive ear. Most of the sounds are synthetic in nature, overlaid with pristine soundscapes: crystal running rivers, dogs barking, snippets of conversation. It seems like a memory of wandering the Italian countryside. Aldinucci's music may have originated in a soundcard or a circuit board, but they beautifully complement the acoustic recordings with masterful mixing, making a cohesive whole, like the wooden boxes Tarsia is named after. Lovely stuff! Recommended "

CHAIN D.L.K. (USA)

 

"Sehr stimmungsvolles Album mit einer ähnlichen Art von warmem, intelligentem Ambient wie zum Beispiel bei Fennesz oder den schon erwähnten Cellistinnen. Für die kommenden, herbstlichen Tage uneingeschränkt zu empfehlen."

NONPOP (D)

 

"In ogni anfratto è nascosta una piccola meraviglia, dalla voce suadente che flirta con la chitarra del brano d'apertura "Alpha and Omega" alle vibrazioni scomposte degli strumenti utilizzati in "Risacca", dalle pulsioni subacquee della splendida "Castiglione della Pescaia, Winter 2011" ai tremori ed alle insicurezze di "Bookcrossing". "Sole" è un abbaglio drone psichedelico e romantico, "Pianura (con gli occhi di F.)" rotola con le sue onde ereditando il flusso dalla precedente fino ad arrivare ad una silente chiusura con i rumori della notte. Un gran bel viaggio! "

ELECTRONIQUE (I)

 

"Soluzioni orchestrali, suoni d'ambiente processati in delicati pastiche elettroacustici, una sensibilità atmosferica spiccata che ricorda le produzioni più illuminate di etichette come 12k o Anticipate [...]. Sette tracce animate da un afflato visionario e lirico, in cui ogni singolo elemento (field recording, screziature digitali, interventi strumentali), scelto con cura certosina e rivitalizzato in una cornice coloristica dalle tonalità flebili e teporose, contribuisce alla definizione di un raffinatissimo quadro d'insieme in cui soundscape e neoclassicismo digitale raggiungono un ideale punto d'incontro."

BLOW UP (I)

 

"Con gusto da "rinascimento" toscano verrebbe da dire, tanta e tale è l'eleganza con cui Aldinucci soppesa ogni componente sonora senza mai sbagliare dosaggio, o con cui intarsia, ci si scusi il troppo semplice gioco di parole ma proprio a quello mira la scelta del titolo, paesaggi sonori che si stagliano all'esatta convergenza tra immaginario neoclassico e perizia digitale, evocative visioni e impalpabili suggestioni minimali."

SENTIREASCOLTARE (I)

 

"Nomadic Kids Republic transport us to Tuscany with the grand but genteel electro-acoustic/neo-classical compositions of Guilio Aldinucci [...] The title 'Tarsia' refers to an ancient technique of wood inlaying, which makes a sweet analogy for his ornamental orchestrations of treated location recordings, warm ambient washes and finely textured electronics"

BOOMKAT (UK)

 

"Sempre contraddistinta da una grazia inusitata, la musica del senese si colloca nei pressi di un'avanguardia sempre più peculiare e caratteristica. Devoto ai suoni dell'ambiente e della terra, l'artista concentra in questo album tutte le qualità dei suoi precedenti album a nome Obsil con un tocco di personalità in più. 7"

ONDAROCK (I)

 

"Field recordings e parti suonate si intrecciano con un lavoro di composizione finissimo, veri e propri intarsi musicali melodici e mai scontati: atmosfere delicate di indubbia qualità che fanno uso di echi, riverberi e sovrapposizioni in modo eccelso a comporre un paesaggio limpido che mostra sempre nuovi particolari ascolto dopo ascolto"

SODAPOP (I)